martedì 20 ottobre 2009

Mondo senza fine - Ken Follet



Devo dire la verità....mi sono bloccata circa a pagina 1500....Ken Follet è un maestro nel descrivere ambientazioni oscure e crude, come "I Pilastri della Terra", è un romanzo di spessore, abbondante di particolari e dettagli, a volte eccessivi per i miei gusti.
Copio il riassunto direttamente da www.ken-follet.com

Due secoli dopo I pilastri della terra...
Siamo nel lontano anno 1327. Il giorno dopo la ricorrenza di Halloween quattro bambini si allontanano da casa a Kingsbridge. Il gruppo, composto da un ladruncolo, un bulletto, un piccolo genio e una ragazzina dalle grandi ambizioni, assiste nella foresta, senza essere visto, alla scena sconvolgente dell’omicidio di due uomini. Una volta raggiunta la maturità, le vite di questi ragazzi saranno legate tra loro da amore, avidità, ambizione e vendetta.

Capiterà loro di vivere, volta a volta, momenti di prosperità e di carestia, episodi di malattia e anni di guerra. Dovranno fronteggiare la più terribile epidemia di tutti i tempi: la peste, ma su ciascuno di loro resterà per sempre l’ombra di quell’inspiegabile omicidio cui avevano assistito in quel fatidico giorno della loro infanzia.